Archives par mot-clé : business economy

Il filologo digitale e il futuro aziendale…alla ricerca di domande

I step: l’antefatto

Da studente di Lettere Moderne mi capitò di leggere il testo di M. L. West, Critica del testo e tecnica dell’edizione (1991, L’epos società editrice, Palermo). All’inizio della trattazione l’autore riporta l’esperienza di E. Fränkel giovane studente e allievo di F. Leo:

Avevo letto buona parte di Aristofane, cominAuteur: Tom Woodward, Richmond, USA; licence CC, BY NC SA, taille modifiée, source Wikimedia Commonsciavo a esprimere a Leo la mia passione per quell’autore e a discorrere della magia della sua poesia, (…). Leo mi lasciò parlare, forse per dieci minuti in tutto, senza manifestare alcun segno di disapprovazione o di impazienza. Quando ebbi finito, chiese: “In quale edizione ha letto Aristofane?” Io pensai: non mi ha forse ascoltato? Che rapporto ha la sua domanda con quel che gli ho detto? Dopo un momento di irritata esitazione risposi: “La Teubner”. Leo: “Oh, lei legge Aristofane senza un apparato critico”. Disse questo con molta calma, senza alcuna asprezza, senza una sfumatura di sarcasmo, semplicemente escludendo che fosse possibile a un giovane di tollerabile intelligenza fare una cosa del genere (…). In seguito mi sono convinto che in quel momento avevo compreso l’autentico significato della ricerca.

La mia prima reazione alla lettura fu la stessa del giovane Eduard: avevo letto montagne babeliche di libri ma in quale edizione critica? La seconda fu la ricerca disperata in biblioteca delle edizioni “scientifiche”. Dopo aver studiato i lavori di G. Contini, D. De Robertis, D. Isella rimasi impressionato, quasi senza fiato, e con una domanda insistente, scaturita dalla ‘abbuffata filologica’: «Quale “Testo” sto leggendo?» Disorientamento. L’incontro con il mondo filologico… quasi devastante.
Continuer la lecture de Il filologo digitale e il futuro aziendale…alla ricerca di domande