Archives par mot-clé : edizione italiana

La Commedia di Boccaccio: interrogare la varia lectio

Post di Sonia Tempestini (guest blogger) e Elena Spadini (blogger)

Sonia Tempestini si è laureata presso la facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università Sapienza di Roma in Filologia e letterature romanze. Attualmente è assistente dottoranda presso l’Istituto di studi italiani dell’Università della Svizzera italiana di Lugano con una tesi sulle tre copie autografe di Giovanni Boccaccio della Commedia dantesca.


La Commedia di Boccaccio è un progetto in corso volto a indagare la varia lectio all’interno di un corpus preciso, costituito dai dati emersi dalla collazione integrale dei tre manoscritti autografi di Giovanni Boccaccio che riportano il testo della Commedia dantesca (codici Toledano 104 6, Riccardiano 1035, Chigiano L VI 213). I tre manoscritti, risalenti secondo le ultime datazioni, con cui si concorda, rispettivamente agli inizi degli anni 50, al 1355 e al 1360 circa, hanno un’importanza capitale all’interno della tradizione della Commedia e rappresentano, secondo Giorgio Petrocchi, il punto di frattura tra l’antica e la nuova vulgata. Continuer la lecture de La Commedia di Boccaccio: interrogare la varia lectio

Una nuova FONTE per il Lexicon of Scholarly Editing: GAIA!

[by Luciano Longo, Elena Spadini, Monica Zanardo]

Il Lexicon of Scholarly Editing nasce nel 2012, da un’iniziativa della European Society for Textual Scholarship (ESTS) e del Centre for Manuscript Genetics dell’Università di Antwerp. Lo scopo è quello di raccogliere termini e concetti chiave della critica testuale. La sfida, in particolare, è il multilinguismo, attraverso il quale si vogliono mettere una accanto all’altra, facendole reagire, tradizioni filologiche distinte. Scrive Dirk Van Hulle, allora presidente dell’ESTS:

Given the divergence of traditions, languages and contexts, such an undertaking is almost ‘doomed to fail’ from the start – to quote Samuel Beckett.

A poco più di due anni di distanza, il Lexicon non solo non ha fallito, ma si rivela una risorsa di prima qualità per chi lavora nel campo dell’edizione e non solo. Sotto la direzione di Van Hulle, il Lexicon è stato costruito e constantemente aggiornato da Wout Dillen, uno dei dottorandi (a brevissimo dottore) del Centre for Manuscript Genetics. Consta oggi di 400 entrate e di 770 definizioni. Caratteristica peculiare alle risorse digitali, il Lexicon è in constante crescita. Così come il numero dei suoi collaboratori!

Fin dalla prima riunione di Fontegaia si è parlato di una possibile collaborazione tra il nostro progetto e il Lexicon. L’obiettivo è cominciare a colmare una lacuna importante, che colpisce la conoscenza della critica testuale italiana all’estero.

LSE_2015-07-02
Definizioni nel Lexicon per lingua, aggiornato al 02/07/2015.

Continuer la lecture de Una nuova FONTE per il Lexicon of Scholarly Editing: GAIA!

Giulia Ventrella

196604_1958459444951_4710326_n

Titulaire d’un Master II en « Patrimoine Culturel Immatériel » du Centre d’Études Supérieures de la Renaissance de Tours, je travaille au CESR depuis avril 2014 à la gestion d’un projet de recherche internationale, coordonné par Chiara Lastraioli, qui porte sur « Le livre italien dans l’espace francophone à la première modernité » (EDITEF). Je m’occupe notamment du suivi et de la coordination du projet, ainsi que de la recherche scientifique et de sa valorisation auprès de la communauté scientifique et du grand public. Mes intérêts portent sur la production, la diffusion et la conservation d’ouvrages en italien dans les régions francophones à la première modernité.

***

Mi sono laureata in « Patrimonio Culturale Immateriale » all’Università di Tours (Centro di Studi Superiori sul Rinascimento). Da aprile 2014 lavoro alla gestione di un progetto di ricerca internazionale (EDITEF), coordinato da Chiara Lastraioli, che porta sul libro italiano nello spazio francofono nella prima età moderna. Mi occupo soprattutto del management del progetto, ma anche di una parte della ricerca scientifica e della sua valorizzazione nei confronti della comunità scientifica e del pubblico. Mi interesso soprattutto alla produzione, la diffusione e la conservazione dei libri italiani al nord delle Alpi durante l’Ancien Régime.

***

Suivre l’actualité EDITEF :

http://www.editef.univ-tours.fr/

http://editef.hypotheses.org/

https://cesr.academia.edu/EditefCesr

– Facebook (Editef Cesr)

Giulia Ventrella from Fonte Gaia on Vimeo.